DACIA DOKKER ATTREZZATO PER CONTO DI UNA UNITA' SANITARIA LOCALE CON PORTASCALA SCAFFALI E CASSETTI
Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare questo sito web. Per maggiori informazioni clicca qui.

DACIA DOKKER ATTREZZATO PER CONTO DI UNA UNITA' SANITARIA LOCALE CON PORTASCALA SCAFFALI E CASSETTI

RISPARMIARE USANDO UN FURGONE DI PICCOLE DIMENSIONI BEN ATTREZZATO

Le cassettiere sottopianale utilizzate in combinazione con le scaffalature permettono uno sfruttamento molto spinto dello spazio disponibile all’interno del vano di carico dei furgoni di piccole dimensioni. Diventa quindi possibile caricare grandi quantità di utensili, attrezzature e componenti, tutto ordinato e stivato in maniera sicura.
In molti casi gli utenti ottengono le stesse prestazioni rispetto all’utilizzo di veicoli di maggiore dimensioni ma privi dell’allestimento Syncro System, con rilevanti vantaggi in termini di praticità, perché circolare e parcheggiare un furgone di piccole dimensioni è più semplice, e anche in un importante risparmio economico, considerati i minori costi di acquisto e di gestione di un veicolo di piccole dimensioni.
Nel caso che vediamo in questa pagina una Unità Sanitaria Locale ha commissionato una serie di veicoli Dokker con cassetti sottopianale, scaffali e portascale, destinati alla manutenzione degli ospedali e delle altre strutture della USL

Il Dokker è un furgone di piccola taglia prodotto dalla Dacia, casa Rumena controllata da Renault. Quindi un veicolo che punta alla concretezza, mettendo a disposizione dell’utilizzatore tutto il necessario per il lavoro, mettendo da parte soluzioni più raffinate ma non essenziali.

Alla base dell’allestimento i tecnici Syncro hanno posizionato tre grandi cassettiere metalliche con guide a sfera e sistema di chiusura automatica con maniglia incassata. Sopra alle cassettiere è stato posizionato un pianale in legno multistrato resinato da 12 mm, completo di bordini in acciaio antiscivolo.
Si è creato quindi un piano di lavoro su cui è stato possibile montare ulteriori allestimenti.
Sul lato sinistro alla base è stato creato un vano aperto destinato ad accogliere le attrezzature dell’utente.
Sopra a questo vano troviamo due cassettiere, una con tre vassoi che accolgono altrettante valige complete di vaschette portaminuterie e la seconda con tre grandi cassetti in acciaio con guide a sfera telescopiche, maniglia con blocco automatico, tappetini antiscivolo e divisori.
La parte apicale dello scaffale sinistro è un ripiano lungo e stretto, con sportello laterale, per sistemare tubi, canaline, pali ed altri oggetti di forma allungata.
A destra troviamo alla base un vano aperto analogo a quello presente a sinistra, poi un grande cassetto in acciaio e due ripiani di scaffalatura con tappetini e divisori.
Lo spazio disponibile sul tetto è stato sfruttato per il montaggio di un portascale basculante ad una slitta, montato sulla sinistra, mentre a destra troviamo il rullo in acciaio e la spondina laterale.
L’utente potrà quindi caricare in sicurezza sul tetto del Dokker scale ed altri carichi anche di dimensioni importanti.

Missione compiuta per i tecnici Syncro: la USL potrà operare in maniera pratica ed efficace con un investimento e spese correnti inferiori a quanto sarebbe stato necessario senza l’allestimento Syncro.