Furgone assistenza per impianti di panificazione
Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare questo sito web. Per maggiori informazioni clicca qui.

Furgone per installatori di macchine e impianti per panifici e pasticcerie

La scelta del modello di furgone è strettamente legata al tipo di lavoro svolto: il mezzo che vi descriviamo oggi ne è un perfetto esempio. Si tratta infatti di un Renault Trafic a tetto alto, quindi di un veicolo di grandi dimensioni, nella sua versione più alta. Ad acquistarlo e a richiederne l’allestimento è stata un’azienda che produce, installa e cura la manutenzione di impianti e macchinari per panifici (industriali e artigianali) e pasticcerie. La necessità di caricare a bordo componenti per forni di grandi dimensioni ha determinato sia l’orientamento verso un furgone alto sia, nella progettazione dell’arredo interno, verso una soluzione minimalista, che lasciasse molto spazio libero per lo stivaggio. I tecnici Syncro hanno risposto a tali specifiche esigenze con:


  • un solo arredo, posizionato lungo la parete sinistra, nella sezione più interna;

  • un’adeguata copertura delle superfici interne:

  • l’utilizzo di diversi sistemi di bloccaggio del carico.


Vediamo tutti i dettagli.

La copertura della carrozzeria di Trafic per impiantista

Quando si prevede di caricare e scaricare con relativa frequenza sul e dal furgone macchine o componenti per impiantistica di dimensioni e peso rilevanti, il rivestimento delle superfici interne assume un’importanza critica.
E’ proprio durante le operazioni di movimentazione dei carichi che avvengono infatti la maggior parte degli inconvenienti che possono deteriorare la carrozzeria del veicolo: un pezzo può sfuggire di mano, cozzando contro pareti o pavimento,ma può anche succedere che spostandolo all’interno del vano di carico si graffino o addirittura incidano le leggere lamiere interne. Tali danni, all’apparenza di piccola entità, possono aprire le porte all’attacco della ruggine o trasformarsi, con il tempo, in veri e propri fori.
Un adeguato rivestimento Syncro System previene queste temibili conseguenze!
In questo Trafic per impiantistica, in particolare:


  • → il pavimento è stato ricoperto con un pianale in legno multistrato di betulla con finitura marmata: qui i piccoli difetti, polvere o graffi si mimetizzano nel disegno della superficie;

  • → lo stesso materiale è stato utilizzato anche per la paratia di fondo, dove serve da base per il fissaggio di due rotaie metalliche;

  • → pareti e porte (solo sezione superiore) sono state protette con pannellature in lamiera preverniciata;

  • → i copriruota sono stati rivestiti in acciaio nella parte superiore e in legno marmato in quella frontale.

Arredo minimo, massimo spazio di carico

Come abbiamo già sottolineato, la presenza di un solo mobile in un furgone di dimensioni così generose lascia libero moltissimo spazio di carico.
L’arredo si trova nell’angolo più interno del mezzo ed è costituito da una madia con un fermavaligie alla base, due ripiani di scaffalatura aperti.
Il fermavaligie, ricavato nel vano di un copripassaruota aperto, è formato da una barra metallica e da un cricchetto, che può bloccare un numero a scelta di valigette portautensili o portaminuterie. Un sistema rapido e sicuro per trasportare le valigie, preziose compagne di lavoro dell’impiantista.
I cassetti sono in acciaio, con maniglia frontale incassata in plastica: al loro interno si trovano un tappetino antiscivolo e dei divisori metallici che frazionano lo spazio, permettendo di tenere il contenuto sempre in perfetto ordine.
Anche i ripiani sono dotati di tappetino e divisori: la loro particolare forma trapezoidale è studiata per garantire un facile accesso al contenuto.

Accessori: obiettivo numero 1, il bloccaggio delle merci

Tra i tantissimi accessori a disposizione nel catalogo Syncro System, sono tre quelli installati a bordo di questo Trafic per impiantisti: il kit di emergenza, collocato in alto sulla parete sinistra a ridosso del portellone posteriore, alcuni esemplari di rotaia, posizionati sulle due pareti laterali e, a due diverse altezze, sulla paratia di fondo. Questo oggetto viene utilizzato insieme a ganci e cinghie di bloccaggio e si adatta a qualsiasi tipologia di carico, garantendo in ogni caso un trasporto sicuro e grande semplicità d’uso. Vi è inoltre una potente plafoniera a LED posizionata sul tetto del furgone, che garantisce l’illuminazione ottimale del vano di carico.