Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare questo sito web. Per maggiori informazioni clicca qui.


Il vano di carico di Renault Master è caratterizzato dagli ampi spazi e dalla verticalità delle pareti: questo consente all’allestitore grande libertà di progettazione, con la possibilità di elaborare tante configurazioni diverse a seconda delle esigenze specifiche del committente. Nel caso documentato in questa pagina parliamo di un’impresa che si occupa di tinteggiature esterne ed interne per edifici civili ed industriali: un’azienda organizzata e specializzata, che utilizza il furgone come mezzo per trasportare in cantiere il materiale necessario al lavoro vero e proprio (contenitori per vernici, rulli, pennelli, pennellesse), ma anche alle relative opere di sicurezza (scale, trabattelli, impalcature).
Vediamo come i tecnici Syncro System siano riusciti a realizzare un allestimento completo per Master lasciando comunque ampio spazio libero al centro del cassone.

Coprire per proteggere

Tutte le superfici interne di Master possono essere ricoperte con pannelli di materiale diverso, con lo scopo di proteggerle dagli urti e dall’azione dell’umidità e dell’usura generale. In questo esempio il committente ha richiesto un rivestimento per il pianale in legno multistrato con finitura marmata antiscivolo, e in lamiera preverniciata per le pareti e le porte. L’effetto è esteticamente ottimo, luminoso e semplice da mantenere sempre pulito e in ottimo stato. Ciascun pannello, prima dell’installazione, è stato tagliato e preforato su misura per questo specifico modello di Master, così da adattarsi perfettamente agli spazi a disposizione.

Caricare il Master: tutto in una scaffalatura… o quasi!

Data la necessità del tinteggiatore proprietario del Master di avere molto spazio libero nel cassone per caricare materiale ingombrante, un solo mobile è stato inserito come arredo addossato alla parete sinistra. Si tratta di una scaffalatura con 5 ripiani aperti sovrapposti, ciascuno fornito di tappetino antiscivolo e divisori metallici. All’interno dei diversi vani offerti dalla struttura possono essere riposti in ordine tutti gli attrezzi del mestiere, con la tranquillità di saperli al sicuro durante il trasporto. I ripiani e le loro dotazioni interne sono infatti progettati in modo da assicurare la massima tenuta in viaggio, riducendo al minimo l’eventualità di ribaltamenti e cadute. A livello del pianale lo spazio delimitato dai fianchi del mobile è stato attrezzato con un sistema di bloccaggio formato da barra metallica, ganci e cinghie, perfetto per riporre latte e fusti di pittura, ma anche valigette portautensili.
Un ripiano speciale, la grondaia apicale con apertura sul lato corto, è stato inserito al di sopra della scaffalatura e pensato per lo stivaggio di oggetti lunghi.

Sicurezza e flessibilità per il carico: le barre fermacarico

Una delle peculiarità di questo allestimento per Master Renault è la presenza di barre verticali fermacarico con fresatura laterale.
Questa tipologia di installazione è pensata per dividere lo spazio interno del vano di carico in “compartimenti” e poter così trasportare materiali di grandi dimensioni tenendoli fermi entro un’area ben definita, evitando che provochino danni all’allestimento o che vengano essi stessi danneggiati. Per migliorare ulteriormente la sicurezza del carico, il lato stretto delle barre su cui è appoggiato è rivestito in gomma.
Le barre vengono posizionate ad incastro lungo delle rotaie applicate sul tetto e sul pavimento del furgone: sono semplici da mettere in posizione e possono essere spostate avanti o indietro lungo le rotaie e poi bloccate in punti diversi, a seconda delle esigenze contingenti.

Sistemi di bloccaggio per furgoni

Sulla paratia di fondo di questo Master per tinteggiatori è stata applicata una barra metallica che, utilizzata insieme a cinghie di contenimento e ganci, serve a bloccare in modo sicuro qualsiasi tipologia di materiale venga caricato nel cassone. Le cinghie possono infatti essere fatte passare intorno all’oggetto e strette al punto giusto per garantire la tenuta durante la marcia del veicolo.