Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare questo sito web. Per maggiori informazioni clicca qui.

Syncro System con Draco Marketing al Campionato Italiano Off Shore

Anche per il 2018 Syncro System sponsorizza, in collaborazione con Draco Marketing, il Campionato Italiano Off Shore, spostandosi dal rombo delle competizioni su quattro ruote del motorsport alla potenza adrenalinica delle sfide tra le onde della motonautica
Per questa stagione il calendario degli appuntamenti per la categoria 5000 - Endurance, prenderà il via ad aprile, e precisamente nel weekend del 27-29 aprile da San Felice Circeo, in provincia di Latina. Seconda tappa dal 24 al 27 maggio a Porto Rotondo, in Sardegna e terzo appuntamento dal 3 al 5 agosto a Cariati, in Calabria. L’ultimo confronto si svolgerà a Chioggia dal 21 al 23 settembre. Il campionato si svolge sotto l’egida della Federazione Italiana di Motonautica del CONI.

La sponsorizzazione Syncro

Il marchio Syncro System sarà presente nelle competizioni del Campionato Italiano di Offshore, che si svolgeranno sotto costa, ossia in una situazione in cui la spettacolarità dell’evento è garantita e il pubblico riesce a seguire al meglio i passaggi delle imbarcazioni. Sarà inoltre installato un villaggio paddock, dove sarà possibile vedere le barche, conoscere i piloti e partecipare agli eventi collaterali.

L’offshore

Le barche da offshore sono caratterizzate dalla grande velocità raggiunta grazie alla potenza dei motori. In origine i percorsi erano d’altura, mentre le moderne gare di offshore si svolgono sotto costa, sempre nel rispetto delle normative delle Capitanerie di Porto. Ad oggi il tipo di barca più utilizzato in questa disciplina è il catamarano, che di fatto per la maggior parte del tempo “vola” sull’acqua: ad una velocità intorno ai 200 all’ora si crea tra i due scarponi che costituiscono lo scafo un tunnel che riduce enormemente l’attrito sull’acqua. Proprio per queste sue caratteristiche, l’offshore richiede grande perizia e preparazione da parte di chi guida. La partenza delle gare è lanciata: tutti i partecipanti si allineano nella zona di partenza seguendo la barca che funge da starter e partono quando a bordo di quest’ultima viene issata la bandiera verde. Inizia così una rincorsa che prevede la ripetizione di percorsi segnati con boe in acqua e della lunghezza in genere compresa tra le 2,8 e le 4 miglia marine. Lo spettacolo è garantito!