Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare questo sito web. Per maggiori informazioni clicca qui.

Fiat Talento trasformato in officina mobile per impresa edile


Nel campo delle costruzioni, ristrutturazioni e manutenzioni edilizie, il lavoro di finitura riveste un ruolo di primaria importanza: il committente e proprietario del Fiat Talento che vi presentiamo nella galleria fotografica di questa pagina gestisce una impresa edile di medie dimensioni, che vanta tra le sue competenze proprio la finitura esterna degli edifici.
Il cliente in questione si è rivolto a Syncro System per allestire i veicoli della sua piccola flotta aziendale in modo che potessero diventare un supporto fattivo per i muratori, offrendo tutto il necessario in termini di spazi, arredi e accessori, così da velocizzare e rendere più efficiente il lavoro in cantiere. Vediamone un esempio.

Progetto di arredo personalizzato per Fiat Talento

I tecnici Syncro System hanno elaborato questo progetto di allestimento per Talento partendo dalle specifiche richieste del cliente, prevedendo quindi:


  • per il trasporto di materiale di consumo, valigette con minuteria e utensili elettrici ↦arredi con cassetti, ripiani, portavaligette, vani con e senza antina di chiusura;

  • per la sistemazione delle attrezzature e l’esecuzione di piccoli interventi di aggiustaggio senza dover tornare in officina ↦una morsa metallica con portamorsa basculante;

  • per lo stivaggio in sicurezza di altro materiale anche ingombrante ↦un sistema di bloccaggio con ganci e cinghia;

  • per la protezione del pavimento del furgone ↦un pianale antiscivolo, in questo caso in legno multistrato marmato.

Contenere in sicurezza a bordo di Talento

Grazie ad un allestimento Syncro System è possibile caricare a bordo di Fiat Talento tutto il necessario per operare in cantiere in modo autonomo e continuativo durante la giornata: in questo esempio, sulla parete sinistra sono stati installati due mobili adiacenti, mentre una sola madia arreda la parete di destra.
Ciascuno dei mobili è stato poi adibito a diverse funzioni: vediamo, a contatto con il pavimento, due vani copripassaruota dotati di un’antina frontale che non chiude completamente lo spazio, ma aiuta a delimitarlo e a garantire che gli oggetti contenuti non si muovano durante il trasporto. Un terzo vano è stato lasciato aperto e, grazie alla presenza di una navetta con cricchetto di bloccaggio, è diventato un praticissimo fermavaligie. Non mancano ripiani di scaffalatura aperti, strutturati all’interno con tappetino antiscivolo e divisori, e una serie di cassetti, metallici e in plastica trasparente.
Le caratteristiche di queste due distinte tipologie di elementi ad estrazione sono molto diverse tra loro: i cassetti metallici sono robusti e capienti, si estraggono totalmente grazie alle guide a sfera e sono adatti per contenere le tipologie più svariate di oggetti e utensili di medie dimensioni. I cassetti trasparenti sono invece appositamente pensati per pezzi di ricambio e minuteria: l’effetto see-through guida i gesti dell’utilizzatore riducendo i tempi morti della giornata lavorativa, mentre la ridotta dimensione permette di stivare molto più materiale in poco spazio.

Tanto spazio per il carico, un pensiero all’angolo officina

Tra le esigenze del committente spiccava la richiesta di poter effettuare piccoli lavori a bordo: la scelta era tra l’allestimento di un ripiano fisso di lavoro e, opzione vincente in questo caso, l’integrazione di un banchetto basculante portamorsa con morsa inclusa. Questa soluzione ha consentito di raggiungere due obiettivi con un solo accessorio: avere un banco su cui operare anche in cantiere e occupare pochissimo spazio quando non in uso.
Risparmiare tutto lo spazio possibile serve, all’interno di questo Talento allestito, anche per poter caricare altri materiali, talvolta ingombranti, come latte di colore, scalette o trabattelli. Per garantirne il bloccaggio è stato fissato, sulla paratia di fondo, un sistema composto da barra metallica, cinghia e ganci.