Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare questo sito web. Per maggiori informazioni clicca qui.

Save the date: dal 26 al 30 novembre, Syncro sarà a Restructura 2014, Torino

L’appuntamento più importante per i professionisti di ristrutturazione, restauro e recupero edilizio alla sua 27esima edizione.

Si avvicina il momento dell’inagurazione di Restructura 2014, la fiera che ogni anno, da 27 edizioni,verso la fine di novembre accoglie professionisti e amatori dell’ampio settore della ristrutturazione, del recupero e del restauro edilizio.
L’appuntamento per il 2014 è dal 27 al 30 novembre all’interno di Lingotto Fiere, a Torino. E proprio qui, nello stand Q26 del padiglione Oval, si troverà anche Syncro System, con uno spazio dedicato alla dimostrazione del sistema di allestimento per furgoni progettato, prodotto e installato dal gruppo, attivo in tutta Italia e nel mondo grazie ad una fitta rete di filiali e concessionarie.

Syncro System ritorna a Restructura per rispondere al marcato interesse dimostrato anno dopo anno dagli operatori del settore nei confronti delle soluzioni proposte dal gruppo per la trasformazione di furgoni di qualsiasi marca e modello in efficienti officine mobili. I tecnici dell’azienda saranno presenti nelle quattro giornate di apertura dell’esposizione per rispondere a tutte le domande e le curiosità dei visitatori, per delineare progetti di allestimento su misura senza alcun impegno d’acquisto, per mostrare a chi lo desidererà il funzionamento di ogni componente del sistema Syncro. Cassettiere metalliche con elementi in metallo o in plastica, scaffalature aperte o chiuse, armadietti per furgoni, accessori per illuminare il cassone, proteggere il contenuto, bloccare le merci, areare il mezzo, ma anche rampe di carico, portapacchi e verande: tutto questo e molto altro nello stand Syncro a Restructura 2014.

Quest’anno la fiera propone un’organizzazione che, rispetto al passato, appare ancor più pensata specificamente per le esigenze dei visitatori: nei primi due giorni, infatti, dedicati agli operatori dei settori coinvolti (imprenditori edili, imbianchini, elettricisti, impiantisti, manutentori, caldaisti etc.) si concentreranno la maggior parte dei convegni e dei seminari dedicati alla formazione e all’aggiornamento professionale, mentre nel weekend le porte dell’Oval si apriranno al più ampio pubblico dei commitenti, ossia tutti coloro che hanno o pensano di poter avere l’esigenza di richiedere l’intervento di professionisti della ristrutturazione per recuperare e trarre il meglio dagli edifici in loro possesso.